Vacanza in Umbria

L'Umbria (AFI: /ˈumbrja/) è una regione dell'Italia centrale di 891.195 abitanti, posta nel cuore della penisola. Con una superficie di 8.456 km² (6.334 la provincia di Perugia, 2.122 quella di Terni), è l'unica regione non situata ai confini politici o marittimi dello Stato.

L'idrografia offre il quarto lago naturale più esteso d'Italia, il Trasimeno, nonché il lago di Piediluco (condiviso col Lazio) e il bacino artificiale di Corbara.

In Umbria scorrono molti torrenti di ridotte dimensioni e numerosi fiumi: tra questi spicca il Tevere, che raccoglie quasi tutte le acque degli altri fiumi umbri. I maggiori tra questi sono il Nera (116 km), il Paglia (86 km), il Chiascio (82 km), il Topino (77 km) ed il Nestore (64 km). Spiccano tra i "minori" il Corno, il Fersinone, il Clitunno e vari torrenti.

Il capoluogo regionale è Perugia, le province sono Perugia e Terni; i centri maggiori, oltre ad essi, sono Foligno, Città di Castello, Spoleto, Gubbio, Assisi, Bastia Umbra, Orvieto, Amelia, Narni, Marsciano e Todi. La regione confina ad est e a nord-est con le Marche, a ovest e a nord-ovest con la Toscana; a sud e sud-ovest con il Lazio. Inoltre, la regione comprende un'enclave, confinante con le Marche, che appartiene al comune di Città di Castello.

L'Umbria è caratterizzata da una spiccata varietà paesaggistica, in virtù del continuo susseguirsi di dolci e verdi colline e fondovalle fluviali. Questo articolato sistema orografico, che si identifica con le zone della Valle Umbra e della Valtiberina, nel settore orientale e meridionale della regione si innalza progressivamente con le dorsali montuose della Valnerina fino a superare i 2.400 metri (gruppo del Monte Vettore) nel massiccio dei Sibillini, condiviso con le Marche. Il variegato territorio regionale è costellato da città ed insediamenti ricchi di storia e tradizioni. La regione, abitata già in epoca protostorica dagli Umbri e dagli Etruschi, fu poi al centro della Regio VI Umbria et ager Gallicus dell'Impero romano. Con gran parte del suo territorio attuale incluso per secoli nel Ducato di Spoleto durante il Regno Longobardo, è stata successivamente ricompresa anche nello Stato Pontificio.

Con appena 92 comuni, l'Umbria è la regione d'Italia a statuto ordinario con meno comuni su tutto il territorio nazionale.

Le è stato dedicato un

...scopri di più

© 2017 Mediatour.es - P.IVA B64618333